Sabato Febbraio 23 , 2019
Text Size
   
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator

News

NUOVE MODALITà DI CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI

Sulla Gazzetta Ufficiale Europea L. N. 365 del 19 dicembre 2014 è stato pubblicato il Regolamento (UE) n. 1357/2014 del 18 dicembre 2014 che sostituisce l'allegato III della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa ai rifiuti e che abroga alcune direttive.

Leggi tutto: NUOVE MODALITà DI CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI

 

ADR 2015 novità movimentazione/trasporto amianto - eternit - lane minerali

L ́attività di trasporto dei rifiuti derivanti dall'attività di rimozione delle coperture in cemento amianto è generalmente affidata ad imprese che offrono il servizio comprensivo anche dello smaltimento; durante il trasporto di questo tipo di rifiuto sono applicabili le seguenti normative: Normativa rifiuti D.Lgs 152/2006 e s.m.i. - Normativa ADR - Art 168- Codice della strada.

Leggi tutto: ADR 2015 novità movimentazione/trasporto amianto - eternit - lane minerali

   

( U.E.) REGOLAMENTO N. 1357/2014 DEL 18-12-2014

Pubblicato il Regolamento (UE) n. 1357/2014 della Commissione in data 18 dicembre 2014.
Sostituisce l'allegato III della Direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa ai rifiuti e abroga alcune direttive nonché  elenca le caratteristiche di pericolo per i RIFIUTI.
Il Regolamento si applica a decorrere dal 1° giugno 2015.

Leggi tutto: ( U.E.) REGOLAMENTO N. 1357/2014 DEL 18-12-2014

   

ADR 2015 novità imballagi vuoti non ripuliti

Da un punto di vista generale e operativo, una novità importante dell’adeguamento tecnico -ADR 2015, è l’introduzione del nuovo Numero ONU 3509, con il quale verranno identificati gli imballaggi vuoti non ripuliti, i grandi imballaggi o i contenitori intermedi per il trasporto alla rinfusa ( IBC), o parti di questi, che sono trasportati ai fini dello smaltimento, riciclaggio o recupero dei loro materiali.

Leggi tutto: ADR 2015 novità imballagi vuoti non ripuliti

   

Consulenza ADR trasporti e esenzione per tipologia di attività

Riteniamo opportuno precisare, a fronte di decine di richieste pervenute, quanto di seguito in merito all’obbligo della nomina del Consulente per il Trasporto di merci pericolo (A.D.R.).


Il D.L. 40/2000 art. 3 comma 6 lettara b) prevede la possibilità di esenzione dalla nomina per trasporti (occasionali) di merci o rifiuti con un grado di pericolosità minimo e/o un grado di inquinamento minimo.

Leggi tutto: Consulenza ADR trasporti e esenzione per tipologia di attività

   

Pagina 4 di 9

I visitatori di ADR

Oggi81
Ieri127
Settimana680
Mese2266
Tutte98167