Sabato Febbraio 23 , 2019
Text Size
   
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator

News

ESENZIONE SCHEDE DI SICUREZZA PER TRASPORTO RIFIUTI PERICOLOSI

Poiché molte Capitanerie di Porto richiedono, al carico di rifiuti pericolosi, le SCHEDE DI SICUREZZA dei rifiuti medesimi, abbiamo interessato il Comando Generale delle Capitanerie di Porto affinché, preso atto che tale documentazione non è richiedibile, si esprimesse formalmente sull’opportunità di predisporre una scheda di sicurezza generica per il trasporto di rifiuti.


Considerato che il Decreto Dirigenziale N.303/2014 del 07.04.2014 NON contempla tale documentazione nelle informazioni che devono essere fornite al Comandante della nave da parte dello Speditore, il Comando Generale ha stabilito che non possono essere richieste le schede di sicurezza né altra documentazione non specificatamente prevista del Decreto sopra menzionato.


In allegato testo Comando generale del 05.01.2016 Prot. 412.

 

Leggi tutto: ESENZIONE SCHEDE DI SICUREZZA PER TRASPORTO RIFIUTI PERICOLOSI

 

Classificazione tunnel code C autostrada A4 Cessalto-Venezia

A seguito delle molte richieste pervenute in merito all’etichettatura e marcatura di colli e IBC informiamo che è possibile scaricare direttamente dal nostro sito
www.adritaly.it
i cartelli di identificazione dei rifiuti già predisposti con tutte le informazioni previste dalla normativa A.D.R. e dal Dgls 152/06 e s.m.i.
Segnaliamo il recente posizionamento del cartello identificativo sulla A4 DIREZIONE TRIESTE-VENEZIA nel tratto da Cessalto Venezia Est che indica l’obbligo di uscita per veicoli trasportanti materie ADR in cisterna con tunnel code A-B-C.

Ad esempio, quindi, l’automezzo che stà eseguendo il trasporto in autobotte di UN 1965 -GPL avente TUNNEL CODE B negli orari indicati, dovrà immettersi sulla strada statale. Invitiamo tutti i conducenti a verificare sempre con molta attenzione il tunnel code (codice galleria) indicato sui documenti di trasporto per evitare di incorrere in pesanti sanzioni.
Per qualsiasi chiarimento in merito, o specifica necessità, preghiamo di contattare l’Ufficio Tecnico al numero 0341423249 oppure all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
   

Scaricabili dal sito le ETICHETTE RIFIUTI ADR

A seguito delle molte richieste pervenute in merito all’etichettatura e marcatura di colli e IBC informiamo che è possibile scaricare direttamente dal nostro sito
www.adritaly.it
i cartelli di identificazione dei rifiuti già predisposti con tutte le informazioni previste dalla normativa A.D.R. e dal Dgls 152/06 e s.m.i.
A seguito delle molte richieste pervenute in merito all’etichettatura e marcatura di colli e IBC informiamo che è possibile scaricare i cartelli di identificazione dei rifiuti già predisposti con tutte le informazioni previste dalla normativa A.D.R. e dal Dgls 152/06 e s.m.i. direttamente dalla nuova sezione "ETICHETTE RIFIUTI ADR"
   

Trasporto eternit esenzione ADR

A seguito di un quesito formulato dal nostro Studio in merito alle difficoltà di interpretazione che si incontravano ai porti insulari rispetto al carico a bordo di automezzi trasportanti lastre di eternit , in data 12.06.2013 il Comando Generale delle Capitaneria di Porto ha emanato una circolare chiara, semplice e - finalmente - esaustiva.
E’ importante premettere che spesso si confonde l’amianto, o meglio la fibra amianto, con l’ Eternit: l’amianto ( polvere bianca o bruna) è materia nominativamente menzionata nella tabella A della normativa A.D.R.Il composto fibro -cementizio noto come Eternit ,non e’ soggetta alla normativa ADR se le condizioni di trasporto soddisfano la Disposizione Speciale 168 , ( Cap. 3.2 ADR 2013).
Nella quasi totalità dei casi la disposizione viene rispettata sia dallo Smaltitore che dal Trasportatore in quanto l’eternit e’ prevalentemente imballato in Big Bags o in pacchi avvolti da pellicola trasparente funzionali ad evitare la dispersione eolica delle polveri. Con la circolare sopra indicata si definiscono le modalità di identificazione dei colli e dei mezzi, considerando, appunto, l’applicazione dell’esenzione dalla normativa A.D.R.
A seguito di un quesito formulato dal nostro Studio in merito alle difficoltà di interpretazione che si incontravano ai porti insulari rispetto al carico a bordo di automezzi trasportanti lastre di eternit , in data 12.06.2013 il Comando Generale delle Capitaneria di Porto ha emanato una circolare chiara, semplice e - finalmente - esaustiva.

Leggi tutto: Trasporto eternit esenzione ADR

   

NORMA EN 12195 CARICO COLLI

carico colli.jpg
Dal 1 gennaio 2013, per i trasporti internazionali, entrano in vigore le nuove disposizioni per il trasporto di merci pericolose su strada, contenute nella versione 2013 dell’A.D.R.
Per i trasporti nazionali l’obbligatorietà decorrerà dal 01 luglio 2013.
La versione 2013 dell’A.D.R introduce alcune novità, tra le quali si evidenzia quella prevista al capitolo 7.5.7 (movimentazioni e stivaggio), in cui la sezione 7.5.7.1 è stata modificata, prevedendo che le prescrizioni in materia di fissaggio dei carichi contenenti merci pericolose sui veicoli, si intendono rispettate quando il carico venga stivato in conformità alla norma
Dal 1 Luglio 2013 sono entrate in vigore le nuove disposizioni per il trasporto di merci pericolose su strada, contenute nella versione 2013 dell’A.D.R.

La novità del carico eseguito in conformità alla norma tecnica EN 12195 è molto importante

Alcuni si limitano a reggiare il carico senza intendere che lo stesso deve rispettare la norma EN 12195-1: 2010
REGGIA OMOLOGATA EN 12195 AVENTE ETICHETTA AZZURRA

Leggi tutto: NORMA EN 12195 CARICO COLLI

   

Pagina 5 di 9

I visitatori di ADR

Oggi81
Ieri127
Settimana680
Mese2266
Tutte98167